Partirà nella prima metà di quest’anno un trial clinico di fase 1/2 che valuterà la terapia genica sperimentale per la Duchenne sviluppata dall’azienda statunitense REGENXBIO. La notizia è stata diffusa il 6 gennaio attraverso un comunicato stampa dell’azienda che ha annunciato di aver ricevuto il benestare della FDA per la richiesta per un nuovo farmaco (IND) per la loro strategia di terapia genica

La terapia genica messa a punto da REGENXBIO e denominata RGX-202, mira al trasferimento nei muscoli di una nuova versione di microdistrofina sviluppata dalla stessa azienda. Come per le altre strategie di terapia genica per la DMD attualmente in valutazione, anche in questo caso il trasferimento del gene della microdistrofina sarà mediato da un vettore virale di tipo AAV sviluppato anche in questo caso dalla stessa azienda.

A seguire la traduzione della lettera alla comunità Duchenne che abbiamo ricevuto da REGENXBIO e che fornisce maggiori dettagli sullo studio. Il trial coinvolgerà pazienti Duchenne tra i 4 e gli 11 anni, partirà negli Stati Uniti ma potrebbe coinvolgere in una seconda fase anche l’Europa.

6 gennaio 2022

Cari membri della comunità Duchenne

Siamo entusiasti di condividere con voi un importante aggiornamento per RGX-202, la nostra terapia genica sperimentale per il trattamento della distrofia muscolare di Duchenne.

Abbiamo ricevuto dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense l’autorizzazione per la nostra richiesta per un nuovo farmaco sperimentale (Investigational New Drug – IND) per RGX-202. Questo vuol dire che possiamo procedere con l’avvio del nostro primo studio clinico nei ragazzi Duchenne già in corso di preparazione. Prevediamo che questo studio di fase 1/2, denominato AFFINITY DUCHENNE™, inizierà nella prima metà del 2022 negli Stati Uniti.

RGX-202 è stato progettato per trasferire un transgene per una nuova microdistrofina che include gli elementi funzionali del dominio C terminale presenti nella distrofina naturale. RGX-202 impiega un vettore NAV® AAV8 di proprietà di REGENXBIO. Riteniamo che una volta che il vettore AAV8 abbia trasferito il transgene della microdistrofina alle cellule muscolari, queste possano produrre la proteina microdistrofina proteggendo le cellule dal danno e in ultima analisi, preservando la funzionalità muscolare nei ragazzi Duchenne.

Olivier Danos, Ph.D., Chief Scientific Officer presso REGENXBIO ha detto “ Ho lavorato nella ricerca nel campo della terapia genica per decenni dedicando molti anni alla ricerca nell’ambito della Duchenne e sono entusiasta dall’avvio del trial AFFINITY DUCHENNE che studierà RGX 202, una terapia genica sperimentale innovativa basata su AAV, nei ragazzi Duchenne.”

Lo studio clinico AFFINITY DUCHENNE

o   Questo studio di fase 1/2 è un trial multicentrico, in aperto con aumento graduale del dosaggio e con ampliamento del dosaggio progettato per valutare la sicurezza, la tollerabilità e l’efficacia clinica di un dosaggio intravenoso singolo di RGX-202.

o   Saranno studiati due dosaggi di RGX-202. Nella fase dello studio di aumento progressivo del dosaggio, si prevede il reclutamento di tre pazienti  per ciascun livello di dosaggio (coorte). Dopo una revisione indipendente dei dati sulla sicurezza per ogni coorte, la fase dello studio di ampliamento del dosaggio potrà consentire il reclutamento nello studio di ulteriori sei pazienti per ogni livello di dosaggio per arrivare fino a un massimo totale di 9 pazienti per ogni coorte di dosaggio.

o   Prevediamo che lo studio recluterà bambini Duchenne  tra  4 e 11 anni che soddisfano altri criteri specifici di inclusione nello studio tra I quali la funzionalità deambulatoria e la condizione di mutazione del gene della DMD.

o   Il disegno dello studio include misure di sicurezza approfondite che includono:

o   un regime di profilassi immunosoppressiva esaustivo e di breve termine per mitigare in modo proattivo una potenziale risposta immunitaria.

o   L’inclusione basata sullo status di mutazione genetica specifica (mutazioni nel gene DMD tra gli esoni 18 e 58)

o   Il monitoraggio clinico della sicurezza successivamente alla somministrazione si RGX-202

o   Saranno eseguite ulteriori valutazioni cliniche per valutare l’efficacia di RGX-202 tra cui la misurazione dei livelli di espressione della proteina microdistrofina RGX-202 nei muscoli, la forza muscolare e test di funzionalià tra I quali la valutazione North Star Ambulatory Assesment.

o   Si prevede che I primi centri per lo studio saranno aperti negli Stati Uniti e che a questi seguiranno ulteriori centri in Canada e Europa.

Per maggiori informazioni sullo studio AFFINITY DUCHENNE e RGX-202, potete consultare il nostro ultimo comunicato stampa e il nostro sito web. Ulteriori dettagli dello studio clinico saranno disponibili in futuro sul portale dei trialclinicaltrials.gov

Per ricevere aggiornamenti sul programma di terapia genica per la Duchenne con RGX-202 potete collegarvi al nostro sito e registrarvi a questa pagina https://regenxbio.com/email-alerts. Nel caso abbiate domande, potete scriverci in qualsiasi momento al seguente indirizzo Duchenne@regenxbio.com.

Confidiamo di continuare a impegnarci con la comunità Duchenne per aiutarci a guidare il nostro lavoro e condividere con voi ulteriori aggiornamenti.

Augurando a voi e alle vostre famiglie un felice nuovo anno

Un cordiale saluto

Il team Duchenne di REGENXBIO

Traduzione a cura dell’Ufficio Scientifico di Parent Project aps

La versione originale della lettera alla comunità è disponibile qui