Una sfida…ghiacciata per sostenere la ricerca sulla distrofia!

Sabato 19 novembre, presso la Piscina Comunale di Cortemilia (Via Sallino,3), si svolgerà la seconda edizione de “Gli eroi del ghiaccio – memorial Claudio Vinotto”.
L’iniziativa è organizzata da Claudio ed Alessandro Ropolo, in collaborazione con l’Associazione Volontari Autoambulanza di Cortemilia, l’ASD Nuoto Cortemilia e l’ASD Answer Point. L’edizione 2015 è dedicata alla memoria di Claudio Vinotto, amico degli organizzatori scomparso prematuramente quest’anno.
La formula è quella dell’ormai classico Ice bucket challenge: i partecipanti dedicheranno ad una causa benefica un gesto goliardesco collettivo, che consiste nel versarsi addosso un secchio di acqua ghiacciata. Questa gelida e divertente “sfida” ha l’obiettivo di richiamare l’attenzione e di raccogliere fondi per una causa importante. Quest’anno il ricavato dell’evento sarà devoluto interamente a Parent Project onlus, associazione di genitori di bambini e ragazzi con la distrofia muscolare di Duchenne e Becker. Le donazioni raccolte tra i partecipanti saranno destinate alla ricerca scientifica su questa patologia genetica rara, che colpisce un bambino ogni 3500 nati e non ha ancora una cura.
Il pomeriggio sarà presentato dal conduttore radiofonico Fabio Gallina e vedrà la partecipazione dell’attore Andrea Bosca, dell’ex arbitro di calcio Andrea De Marco e dello sceneggiatore e regista Gianni Farinetti.
Durante l’evento sarà attivo uno stand dell’associazione Parent Project, presso il quale sarà possibile ricevere materiale informativo e contribuire alla raccolta fondi scegliendo tra i deliziosi panettoni e torroni artigianali proposti dalla onlus ed altri gadget in distribuzione.
La distrofia muscolare di Duchenne è la forma più grave delle distrofie muscolari, si manifesta nella prima infanzia e causa una progressiva degenerazione dei muscoli, conducendo, nel corso dell’adolescenza, ad una condizione di disabilità sempre più severa. Al momento, non esiste una cura. I progetti di ricerca e il trattamento da parte di un’équipe multidisciplinare hanno permesso di migliorare le condizioni generali e raddoppiare l’aspettativa di vita dei ragazzi.
 
Per informazioni:
Marco Chinazzo – tel. 348/3942943
Alessandro Ropolo – tel. 346/3646479
 

Pizza e solidarietà!

Leave a Reply